fbpx

La festa della Madonna della Salute è la festa del Redentore

Chi Siamo

Durante l’anno ci sono due ricorrenze molto sentite dai veneziani: La festa della Madonna della Salute, che si svolge il 21 novembre e la festa del Redentore, che si svolge tra la notte del sabato e la terza domenica del mese di luglio. Entrambe le feste sono legate a due tra i periodi più bui di Venezia quando la città lagunare fu colpita dalla peste e decine di migliaia di persone morirono.

Nel 1630 la peste provocò 80.000 morti in soli 17 mesi, 12.000 nel solo mese di novembre e 695 in un solo giorno, il 9 novembre 1630. I veneziani allora si votarono alla Vergine affinché li liberasse dalla cosiddetta “morte nera” e per questo il Senato ordinò all’architetti Baldassarre Longhena l’edificazione della Basilica della Salute, lungo il Canal Grande, dedicata appunto alla Madonna. Sull’ altare, è raffigurata la Peste che fugge dinnanzi alla Vergine. Solo 50 anni prima nel 1580 un’altra pestilenza invase Venezia e causò la morte di 50.000 persone. In quell’occasione i veneziani si erano affidati all’intercessione del Cristo Redentore per il quale fu ordinato ad Andrea Palladio di edificare un tempio alla Giudecca.

Entrambe le ricorrenze sono caratterizzate dalla secolare tradizione di costruire dei ponti votivi provvisori, che attraversano il Canal Grande e il Canale della Giudecca. Queste due feste si esprimono con modalità differenti: infatti La festa della Salute è ricca di suggestione ed emozione: i veneziani si recano in pellegrinaggio alla Basilica della Salute dove accendono un cero e chiedono alla Vergine il dono più prezioso, la salute per sé e per i propri cari. La festa del Redentore è spettacolare ed esplosiva, verso la mezzanotte si svolge un suggestivo spettacolo pirotecnico, proprio davanti al tempio del Redentore, nel bacino di San Marco.

Proprio in questi periodi furono inventati i Lazzaretti e tanto Venezia fu all’avanguardia nel sistema di isolamento e di prevenzione del contagio che divenne punto di riferimento del Mediterraneo e dell’Occidente per il monitoraggio di tutti i focolai. A questo proposito i dottori usavano una maschera che si pensava aiutasse a proteggere dalla diffusione del morbo. Si ipotizzava che la peste si diffondesse per via aerea e quindi i medici indossavano un lungo mantello di tela cerata, un cappello a tesa larga e la nota maschera di cartapesta dal lungo becco, all’interno del quale veniva inserito un sacchettino con aromi ed erbe officinali per purificare l’aria che respiravano attraverso le due fessure poste ai lati del becco stesso. Vuole la tradizione che l’aspetto inquietante di questo travestimento dovesse spaventare gli spiriti che all’epoca erano ritenuti responsabili della peste.

Successivamente questa maschera divenne una maschera di Carnevale e attualmente è molto popolare. Spesso viene acquista oltre che come prodotto della tradizione veneziana, anche per essere regalata a medici, per essere collocata simbolicamente nei loro studi. Da qualche anno proprio durante la festa della Madonna della Salute si svolge una suggestiva Sfilata dei Dottori della Peste, organizzata dalla Compagnia dell’arte dei maschereri.

Ecco un aneddoto legato alla devozione popolare dell’ epoca: se andate in Cortenova, trovate un Sotoportego che praticamente è un cappella votiva, infatti si narra che qui abitasse una donna alla quale apparve la Vergine. La Madonna durante l’ apparizione disse a questa donna che se avesse avuto fede in Lei la Peste non avrebbe mai varcato quel posto e anche tutti i suoi abitanti sarebbero stati salvi. Così fu. La donna dipinse l’immagine della Vergine così come le era apparsa e la collocò all’ingresso della Corte. Inoltre guardando per terra vedrete una pietra rossa che i veneziani non calpestano mai perché pensano porti sfortuna. Perché? Perché proprio in quella pietra, dinnanzi all’ immagine della Madonna sarebbe precipitato il morbo della Peste, colorandola di rosso.


Guarda le nostre maschere veneziane

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizioni all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizioni all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

EnglishItaly