fbpx

Carnevale di Venezia, ieri e oggi

Carnevale di venezia

Il Carnevale di Venezia è unico nel suo genere, tra i più belli e conosciuti del mondo ed in passato, all’epoca della Serenissima, rappresentò un evento di estrema importanza per i veneziani. Dalla seconda metà del Seicento il carnevale di Venezia iniziava la prima domenica di ottobre, mese che coincideva con l’apertura dei teatri, vi era una una breve interruzione durante il Natale e poi riprendeva in pieno con il giorno di Santo Stefano per concludersi il martedì grasso. Quindi ben sei mesi di festeggiamenti! Molte feste erano presenziate dal Doge e ciò rendeva il carnevale veneziano solenne, sfarzoso e conosciuto; per questo motivo Venezia nel 1700 venne chiamata anche ” La città delle maschere. Personaggi di ogni genere, avventurieri, regnanti, scrittori e musicisti, celati dalle maschere e resi uguali ai cittadini comuni, erano liberi di spostarsi, parlare ed agire senza rovinarsi la reputazione; l’uso prolungato della maschera era così motivo di forte attrattiva sia per i veneziani che per i forestieri. Nei cosiddetti ridotti o casini, luoghi inizialmente concepiti come sale di conversazione o dove svolgere giochi di società era addirittura obbligatorio entrare mascherati. Dopo anni di festeggiamenti eccezionali e stravaganze, con la caduta della Serenissima, il carnevale declinò poiché durante la dominazione austro-francese il governo non vide con favore le bizzarrie di quei giorni. Vennero abolite le feste e gli spettacoli di strada e furono consentite solo feste private nei palazzi. L’ultimo carnevale storico risale al 1797 dopodiché Napoleone lo bandì per paura che si organizzassero cospirazioni. Anche oggi il carnevale è un momento di festa molto atteso sia dai veneziani che dai turisti che arrivano da tutte le parti del mondo per immergersi in un mondo affascinante. Dura circa 20 giorni durante i quali ci sono alcuni spettacoli ufficiali che riprendono quelli tradizionali del carnevale storico, come il “Volo dell’Angelo o della Colombina” e “La festa delle Marie”, e da altri introdotti più recentemente come la cosiddetta “Sfilata della pantegana”: si tratta di uno spettacolare corteo acqueo che sfila lungo il Canal Grande e arriva fino al Rio di Cannaregio dove una pantegana di cartapesta viene lanciata ed esplode in aria con un tripudio di coriandoli e stelle filanti. Durante il carnevale ognuno può passeggiare tra calli e campielli indossando una maschera in un’atmosfera di festa e allegria, ci sono musica, spettacoli di strada eleganti balli mascherati a tema nei lussuosi palazzi Veneziani. Si possono acquistare maschere e/o noleggiare costumi tradizionali nelle tipiche botteghe artigiane e negli atelier. Sicuramente è un evento di festa ma anche di tradizione e cultura, in continua evoluzione. “…una sera tornando a casa in un campo di Venezia, deserto, ho incontrato tre signore vestite da dame, mi sono girata e vedendo le loro silhouette allontanarsi nella classica nebbia notturna, per un istante mi sono ritrovata nel ‘700. Sogno o realtà? Questa è Venezia.”


Guarda le nostre maschere veneziane

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizioni all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizioni all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

Costi di spedizione all’estero

EnglishItaly