In questo articolo pubblichiamo il video e la trascrizione dell’intervista che Radio Venezia ha realizzato invitandoci a parlare ai suoi microfoni del mondo delle maschere veneziane e dell’artigianato in generale.

Radio Venezia:

Maschere artigianali, questa sera l’argomento qui a Live Social on air sul 92.4.  Maschere artigianali hanno il nome artigianato perché il bello dell’ artigianato è che ogni pezzo è un pezzo unico, perché la qualità c’è è sì nota e giustamente la si deve anche dimostrare. 

Abbiamo qui titolari degli amici di Pierrot Samuele Comellato e Giovanna Ravagnan, benvenuti!

Gli Amici di Pierrot: Buonasera.

Radio Venezia:  Intanto è un piacere perché tra l’altro portate avanti l’orgoglio degli artigiani e quindi è importante questo, giusto? 

Gli Amici di Pierrot: Si! Diciamo che l’artigianato fa parte della cultura e della bellezza di Venezia ed è importante mantenerlo, tutelarlo, portarlo avanti.

Radio Venezia: Siete, diciamo, del popolo, del folklore di Venezia. Con Venezia viene in mente Carnevale, con Carnevale viene in mente maschera, quindi siete proprio Veneziani D.O.C…

Gli Amici di Pierrot: Certo. È una caratteristica che non si può scindere da Venezia, l’aspetto carnevalesco.

Radio Venezia:Com’è nata la vostra attività, ci racconti la storia?

Gli Amici di Pierrot: innanzitutto l’attività è iniziata a 10 anni fa, seguendo la mia passione per la decorazione. Ho approfittato dell’opportunità di avere questo negozio di famiglia e ho deciso di iniziare questa attività che poi si è sviluppata sull’aspetto del Carnevale. 

Il nome Gli Amici di Pierrot è perché Pierrot è la mia maschera preferita fin da quando ero piccola. 

Radio Venezia:Come mai, cos’è che ti attirava?

Gli Amici di Pierrot: La sua caratteristica sognante, romantica un po’ malinconica, l’unica maschera che io prendevo in considerazione, quando ero piccola, come costume da indossare, tutte le altre, anzi, mi erano un po’ antipatiche. Poi, avvicinandomi al mondo del Carnevale ne ho scoperto il fascino, la magia, la storia. E’ veramente un mondo magico, da scoprire.

Radio Venezia: Samuele, questo vale anche per te, giusto?

Gli Amici di Pierrot: Sì, Io mi sono aggregato più tardi, non all’apertura quando ha aperto il negozio Giovanna. Sono entrato nel 2009 e mi sono buttato in questa nuova esperienza lavorativa e nuova espressione.

Radio Venezia: E’ bello quest’altro mondo?

Gli Amici di Pierrot: Si, Interessante, molto interessante.

Radio Venezia: Ora rivolgo a te questa domanda, Samuele, che cosa fate nello specifico? 

Gli Amici di Pierrot: Noi ci occupiamo per la maggior parte della produzione di maschere artigianali in cartapesta. Son prodotte interamente da noi, seguiamo tutte le fasi: dalla carta fino alla decorazione e verniciatura finale e cerchiamo di dare un prodotto unico nel suo genere; dare un unicità ad ogni singola maschera. Ognuna anche se, magari ripetuta, può avere una particolarità un dettaglio o un qualcosa che la differenzia da tutte le altre. Questo può essere può essere anche uno stimolo per il cliente che si approccia all’acquisto e si rende conto che comunque la maschera che va a comprare è unica.

Radio Venezia: Le pensate voi, le maschere, oppure ve le commissionano, da dove nasce l’idea di una maschera?

Gli Amici di Pierrot: Entrambe. Anzi è una grande soddisfazione quando si instaura una collaborazione con il cliente che ci dà un’idea, noi la sviluppiamo e poi lo vediamo, magari, sfilare col costume e la maschera realizzata da noi. Anche il pensare che qualcosa che abbiamo creato è in tutto il mondo, infatti, abbiamo a che fare con una clientela internazionale, è una grande soddisfazione. Una persona che sceglie e acquista un qualcosa che è partito dalla tua creatività è veramente una grande soddisfazione.

Radio Venezia: Anche perché tra l’altro è un pezzo è vostro è come se fosse un figlio.. 

Gli Amici di Pierrot: Assolutamente sì. infatti anche la vendita non è solo una vendita fine a se stessa, ma proprio un supporto a 360°. C’è la conoscenza col cliente, dare informazioni e riceverne: quindi uno scambio anche di culture. Poi ci piace proprio portare avanti questa tradizione carnevalesca che comunque ha un passato veramente antico. Tanti clienti ci chiedono la storia della maschera: qual è la più tradizionale, qual è la più tipica è lì parte tutto un discorso anche di l’informazione. Poi, la maschera non deve essere considerata solo come oggetto da utilizzare nel periodo del carnevale, ma può essere intesa anche come complemento d’arredo. Le persone, i turisti, da tutto il mondo, vengono a Venezia e si approcciano all’acquisto di una maschera per poi inserirla nell’arredamento della propria casa e questo stimola.

Radio Venezia: qual è il processo di produzione, è un processo lungo?

Gli Amici di Pierrot: Si è lungo perché anche la più piccola maschera, la più semplice, ha svariati passaggi. lui inizia a riempire lo stampo con una particolare carta.[..] viene prodotta interamente a mano non ci sono macchine. Si hanno disposizione diversi stampi a seconda del tipo di soggetto, di maschera e si comincia con inserire la carta in pezzi dentro lo stampo assieme alla colla.

Radio Venezia: Bello, e questo è il primo step, quanto ci si mette circa?

Gli Amici di Pierrot: Dipende dal modello. Più strutturata è più tempo si impiega. Quindi puo andare dal quarto d’ora solo per riempire lo stampo di una semplice Colombina che è quella utilizzata solo per coprire gli occhi, ad anche a un’ora per riempire stampi di Sole-luna etc.

Poi si estrae la maschera dallo stampo, si ritagliano i contorni degli occhi una volta asciutta, quindi ci vuole del tempo, poi si passa l’imbiancatura e successivamente alla decorazione che ha svariati stili; va dalla semplice decorazione in colore acrilico, alla foglia d’oro al craquelè e all’inserimento di piume, carte. E’ una continua sperimentazione e una continua evoluzione. Noi realizziamo dei modelli base che sono quelli della commedia dell’arte e delle maschere tipiche veneziane perché giustamente devono esserci, però ci sono anche maschere nuove.

Radio Venezia: E anche forse questo è Il bello di quello che fate, cioè  che non è una cosa monotona e vi divertite anche un pochino a crearle.

Gli Amici di Pierrot: Certo, è una componente essenziale questa!

Ringraziamo Radio Venezia per averci dato questa opportunità e aver realizzato questa interessante video-intervista, è stato per noi un piacere essere loro ospiti.

Se vuoi capire come si realizza una maschera veneziana, puoi guardare il nostro video tutorial.

Se ti va, puoi anche dare un’occhiata alle nostre maschere veneziane visitando il nostro e-shop oppure contattarci per avere ulteriori informazioni.

Buona Navigazione!

Maschere Veneziane: Intervista su Radio Venezia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *